Caruso Giulia

Segnalazione Speciale “Tragos Nuova Drammaturgia (seconda fascia d’età)” per la V edizione con il testo: “Saranno circa 12 ore“.

 

Originale spunto per il soggetto che gioca abilmente sul filo del doppio: l’io pensante e l’io reale, la duplicità del detto e del non detto ma pensato. Per la capacità di diversificazione del linguaggio dei personaggi, consona ai cambiamenti degli stati d’animo e di tensione dei medesimi; per la situazione verosimile della vicenda, la Giuria ha ritenuto il testo meritevole di segnalazione per il Premio Ernesto Calindri – V edizione”.