Liceo Scientifico Tecnologico E. Alessandrini – Vittuone (MI)

Il testo ha ottenuto la “Segnalazione Speciale per la Nuova Drammaturgia” – Sezione Scuole – alla XII edizione del “Concorso Europeo per il Teatro e la Drammaturgia Tragos”.

Docente referente: Prof.ssa Maria Rosaria Maiello
Esperta teatrale: Francesca Contini

Il laboratorio dell’Istituto Alessandrini di Vittuone anche quest’anno si è espresso attraverso la realizzazione di una drammaturgia originale scritta interamente dai partecipanti a partire da un nucleo tematico centrale e sviluppata attraverso una serie di improvvisazioni che hanno occupato gli incontri della prima parte dell’anno.

Per la stesura del testo di particolare rilievo è stato il contributo di Katherine Hincapie e Matteo Moretti ma tutto il gruppo ha partecipato attivamente alla stesura di parti di copione che l’esperta ha poi montato per ottenere una coerenza scenica e narrativa.

Il copione di quest’anno è intitolato Ecosistemi lacustri: il regno del Coniglio Rosa. La vicenda ruota attorno a una cena organizzata da Clementine e Alessandro. A questa cena sono invitati tutti gli amici che dieci anni prima avevano preso parte insieme a loro a una gita al lago, divenuta memorabile per tutto quello che era accaduto in due soli giorni. Solo un amico, Stefano, per ragioni sconosciute a tutto il resto del gruppo, non era riuscito ad unirsi alla gita e molte delle cose successe in quel fine settimana lo riguardavano molto da vicino.
Clementine, diventata scrittrice, sta per pubblicare con l’aiuto di Alessandro, che è diventato un editore, un romanzo in cui sono narrate le vicende avvenute dieci anni prima proprio in quei giorni.
Il loro scopo è di far emergere nella conversazione con gli amici la memoria di questo week-end e portare a galla la verità in modo che Stefano, allontanatosi progressivamente dal gruppo dopo quell’esperienza, possa venirne a conoscenza prima della pubblicazione del libro.
Il compito non è affatto facile ma alla fine tutto si svolge come i due avevano previsto: Stefano, a dieci anni di distanza, scoprirà come sono andate veramente le cose.
A sorpresa, però, anche lui ha qualche cosa da svelare; in quel week-end ha incontrato qualcuno che ha cambiato la sua visione delle cose e lo ha portato a fare scelte nella vita di cui i suoi amici non sanno nulla. Anche per lui questa cena sarà un modo per aprirsi e ritrovare una solidarietà in coloro che, per molto tempo, non aveva più frequentato…
Gli assi portanti dell’intera vicenda toccano il tema dell’amicizia e del raggiungimento di una maggiore consapevolezza anche grazie all’esperienza vissuta.

“Riconoscimento speciale al Liceo Alessandrini di Vittuone (MI) per l’opportunità formativa offerta ai suoi studenti finalizzata ad avvicinare i giovani al teatro attraverso la scrittura drammaturgica. Riconoscimento agli autori per la capacità di armonizzare linguaggi e stili differenti legati ad un lavoro rielaborato a più mani; per la capacità di raccontare una storia attraverso l’incontro/scontro dei vari personaggi e la realizzazione di dialoghi efficaci. La Giuria ha ritenuto il testo “Ecosistemi lacustri: il regno del coniglio rosa” meritevole della “Segnalazione Speciale per la Nuova Drammaturgia” – Sezione Scuole – alla XII edizione del “Concorso Tragos”.