Quinti Giacomo

Ha ottenuto la “Segnalazione Speciale Tragos per la Nuova Drammaturgia 2013” all’XI edizione del “Concorso Europeo per il Teatro e la Drammaturgia Tragos” con il testo: “Mein Kampf Reportage”.

Nasce a Firenze nel 1972, è autore di testi per il teatro dal 2008. Scrive storie di ieri e di oggi.

Parallelamente ad una costante produzione di testi focalizzati sul presente, inizia nel 2009 un proprio percorso autoriale sui temi della memoria e della resistenza collaborando con un gruppo di giovani attori e lavorando, tramite la raccolta di testimonianze orali, su storie legate all’ultimo periodo bellico ed al campo di concentramento di Villa la Selva (attivo alle porte di Firenze dal 1940 al 1944). Tale attività condurrà alla stesura del testo “La salita fino al cancello”, portato in scena dalla compagnia giovani del Teatro ACLI di Ponte a Ema per la regia di Andrea Coverini. Sarà poi su tale percorso che, attraverso la collaborazione ed il supporto delle associazioni “A.N.P.I. Bagno a Ripoli” e “Per non dimenticare – Do Not Forget ONLUS”, nasceranno altri testi e varie produzioni tra le quali: “Materiali resistenti” (Work In Progress di corti teatrali) in prima rappresentazione per la regia di Daniele Viciani; “La luna e la scatola di latta” per la regia di Daniele Torrini con la compagnia “Il Teatro dell’Inutile”.

Nel 2013 fonda insieme a Daniele Viciani (attore, regista, musicista), presso il Teatro Storico di Osteria Nuova, il gruppo “Teatro ON Firenze Sud”. Opera al suo interno in veste di autore, dramaturg ed insegnante nei corsi di scrittura scenica, prediligendo nelle varie attività in esso svolte (dalla formazione alla produzione) un teatro di parola e la messa in scena di nuove drammaturgie di autori contemporanei.

Insieme a Laura Bucciarelli e Fabio Massimo Franceschelli è redattore, nonché co-ideatore nel 2011, della rivista on line di testi per il teatro a diffusione gratuita “perlascena – non periodico per una drammaturgia dell’oggi” (indirizzo web: www.perlascena.it).

Suoi testi sono stati premiati e segnalati a vari concorsi di drammaturgia contemporanea tra i quali: Tragos Segnalazione Speciale per la Nuova Drammaturgia 2013 – Milano; SMS 2013 – Concorso di microdrammaturgia per testi della lunghezza massima di 160 caratteri, Arti Vive Festival – Soliera; Premio speciale “Francesco de Lemene” per la sezione teatro del Premio Letterario Internazionale Lago Gerundo – Paullo. E’ inoltre stato finalista in vari altri concorsi tra cui: Premio Etica in atto (già Premio Borrello Le Acque dell’Etica) – Borrello 2013 e 2011; Per voce sola 2013 – Genova; Premio Fersen, con segnalazione – Milano 2012; UNO Festival di monologhi teatrali (per l’interpretazione di Filippo Catelani) – Firenze 2012; DoveComeQuando – Roma 2011; In punta di penna, con segnalazione – Castelfranco di Sotto 2011; Avamposti d’autore – Firenze 2010.

Alcuni tra i testi più significativi: Mein Kampf Reportage (liberamente tratto da un fatto di cronaca); Scattante, veloce, immobile (monologo breve); Una lavagna piena di cerchi (una madre e il proprio figlio, tra macerie e ricostruzione alla fine di una guerra); Ecce Balotelli (atto breve sull’unità d’Italia oggi); The game, over (atto breve in playstation style); La luna e la scatola di latta (quattro personaggi in scena per quattro storie che non si sono mai incontrate); Materiali resistenti (work in progress drammaturgico, raccolta di corti su memoria e resistenza); L’albero della memoria (spettacolo di teatro e musica); La salita fino al cancello (elaborazione drammaturgica delle memorie di un paese).

Formazione

Partecipa nel 2008 alla “Scuola nazionale di drammaturgia” presso il Teatro delle Donne di Firenze fondata da Dacia Maraini con i docenti Stefano Massini, Silvia Calamai, Edoardo Erba. In quell’anno e nei successivi ha seguito corsi e seminari di: Cristina Pezzoli, Gerardo Guccini, Laura Curino, Ottavia Piccolo, Massimo Dapporto, Sandro Lombardi, Ugo Chiti, Francesca Riario Sforza.

Altre attività

In veste di Video Maker è finalista in vari concorsi e festival tra cui: “Videominuto” – Prato; Festival “6010 Film & Videofestival” – Hilchenbach-Dahlbruch (Germania); “Festa Internazionale di Roma”; “Extra Short Film Festival” – Mosca (Russia); “One Minute Film & Videofestival” – Aarau (Svizzera); “Azyl” – Bratislava (Ungheria). Pubblica alcuni cortometraggi sul blog Jack Isidore Project (indirizzo web: www.jackisidoreproject.com).

Dal 2012 scrive sul proprio blog appunti, impressioni quotidiane e altri testi di brevissima durata in chiave drammaturgica (indirizzo web: giacomoquinti.wordpress.com).

Profilo completo su: about.me/giacomo.quinti

N-B Il curriculum viene pubblicato come inviato dall’autore all’epoca del ricevimento del premio.

Il testo affronta il tema della violenza, dei modi rieducativi e delle loro conseguenze. Attraverso l’operato dei suoi personaggi porta l’attenzione su un problema di rilevanza sociale, ovvero se crescere in un ambiente violento può giustificare il fatto di diventare a propria volta assassini.

 

“Per la realizzazione di una trama ben costruita che rivela una buona tecnica di scrittura drammaturgica; per la capacità di affrontare un tema difficile quale quello della violenza, dei modi rieducativi e delle relative conseguenze, la Giuria ha ritenuto il testo: “Mein Kampf Reportage” meritevole di ottenere la “Segnalazione Speciale Tragos per la Nuova Drammaturgia 2013”.