Scuola Statale Francesco Anzani – Cantù

Il testo ha ottenuto la “Segnalazione Speciale per la Nuova Drammaturgia” alla VI edizione del “Concorso Europeo per il Teatro e la Drammaturgia Tragos”, Sezione Scuole.

Il testo affronta tematiche sociologiche e psicologiche inerenti alla figura di Babbo Natale e alla sua presenza durante le feste natalizie come dispensatore di doni. Il tutto avviene in un “clima di processo”, che si svolge in un’aula di tribunale con tanto di avvocati, testimoni, giudici e giuria.

In “Processo a Babbo Natale” l’impianto processuale si fonde e confonde in una efficace commistione con una approfondita ricostruzione storica, che trascendono le capacità culturali e psicologiche di una prima fascia d’età inerente al Concorso, evidenziando il meritorio apporto del coordinatore nel tenere le fila di un discorso, articolato con i suoi alunni dell’Istituto Comprensivo due di Cantù.

 

“Per il lavoro corale che ha saputo armonizzare stili e linguaggi differenti di un lavoro rielaborato a più mani; per l’impegno sulla ricerca storica sulle origini della festività del Natale che evidenzia anche un notevole lavoro preparatorio alla stesura dell’elaborato, la Giuria ha decretato il testo “Processo a Babbo Natale” meritevole di ottenere la “Segnalazione Speciale Tragos 2006 per la Nuova Drammaturgia” – Sezione Scuole”.