Monaco Patrizia

Ha vinto la “Sezione Drammaturgia – Rielaborazioni” alla XV edizione del “Concorso Europeo per il Teatro e la Drammaturgia Tragos” con il testo: “GENGIS KHAN NASCOSTA IN PIENA VISTA”.

PATRIZIA MONACO, genovese, scrive e traduce per il teatro e per la radio, con incursioni in campo cinematografico. Dopo aver lavorato molti anni a Dublino, attualmente tiene corsi di drammaturgia e scrittura creativa, presso scuole private di recitazione, biblioteche e istituti di Cultura Italiani all’estero. 
Ha vinto i più prestigiosi premi teatrali italiani e i suoi testi sono  rappresentati in Italia e all’estero.
Fra i soci fondatori del CENDIC, Centro Drammaturgia Italiana Contemporanea, coordina l’attività regionale ligure.
Collabora con le riviste Sipario e Ridotto. 
Nel 2007 presso l’Università di Genova è stata discussa una tesi sul suo teatro, relatore il prof Roberto Trovato.

 

N.B. il curriculum viene pubblicato come inviato dall’autore/autrice all’epoca del ricevimento del premio.

Libera trasposizione dal libro “La figlia diversa” di Maria Toorpakai con Katherine Holstein. Ambientazione contemporanea fra Pakistan e Canada

Trama: Il breve dramma – a lieto fine – si ispira alla storia vera della campionessa pakistana di squash, Maria Toorpakai Wazir, che fino all’adolescenza si è travestita da ragazzo per poter praticare gli sport ma soprattutto per vivere una vita piena. Una volta rivelata la sua identità è stata condannata a morte dai talebani. Aiutata a fuggire dalla sua eccezionale famiglia, tuttora in Pakistan, Maria Wazir vive attualmente in Canada. Oltre a occupare un’alta posizione nella classifica mondiale dello squash, ha fondato un’organizzazione per sostenere i diritti delle donne oppresse.

error: IL contenuto è protetto